Abitudine portami via!

Ritornare in carreggiata non è mai semplice. Non bastano buoni propositi o tagli di capelli per cambiare veramente vita. Io adesso sono in questo momento difficile. Di nuovo single, di nuovo all’università, di nuovo con troppi amici a cui darò bidone.  Alla fine di una relazione, che essa sia stata importante o meno, ti rendi conto che le abitudini prese … Continua a leggere

Lettere e dolci torte.

Quando stamattina mi sono alzata il disordine che regnava nella mia camera era tale che, dopo un sospiro davvero lungo, mi sono rassegnata al fatto che era davvero giunto il momento di sistemare.  Io sistemo camera in modo serio qualcosa come una volta ogni sei mesi. Ogni domenica passo la scopa, a volte lo straccio, impilo i libri, cambio le … Continua a leggere

Sono tornata.

Sembra che non scrivo qua da una vita. Sicuramente l’anno non è più lo stesso. Eppure, anche se non è passato neanche un mese, so già che tutti i miei numerosissimi buoni propositi sono andati a quel paese.  C’era un po’ da aspettarselo però. Non imparerò mai a cucinaare, nè a curare le piante e figuriamoci se smetto di fumare.  … Continua a leggere

Impegno e risposte.

Forse ieri avevo più ragione di quanto sul momento credessi. Mi sento come inebriata da una euforica felicità che mi porta molte delle risposte che cercavo. Era paura? Si, cazzo! Terrore acuto, ad essere precisi. Terrore di essere di nuovo messa in secondo piano, di provare affetto verso qualcuno che poi mi lascia  indietro, di rimanere sola dopo essermi fatta delle … Continua a leggere

Sono ufficialmente confusa.

Finalmente ho un po’ da tempo da dedicare ai miei pensieri.  Ieri sono andata a casa di una mia collega proprio per avere del tempo per parlare e riflettere. Non è servito a molto perchè sono tornata a casa più confusa di prima. Pensavo che il consiglio di un’amica potesse aiutarmi a chiarire i dubbi e di solito con lei … Continua a leggere

A quanto pare sono un cavallo.

Sono appena tornata a casa da una serata pizza + gioco da tavolo “il.primo.che.troviamo”. Abbiamo mangiato la pizza buonissima fatta in casa dalla madre del ragazzo che ci ha invitato e poi ci siamo messi a giocare a Hotel, la versione in 3D del monopoli, a parer mio. La giornata, in generale, è stata abbastanza graziosa. Ci sono stati momenti … Continua a leggere

Odio il pc, però ho un blog.

Ho passato quasi due ore, forse tre, a cercare di sistemare una cavolo di immagine nella parte alta di questo blog. Per chi non lo sapesse sono una frana con il computer. So fare il minimo indispensabile e alcune volte neanche quello. Ho già cambiato il template almeno quattro volte pur di rendere il tutto un po’ più carino, con … Continua a leggere

Due birre scure da 0,20, prego.

Ho un fottuto malditesta del cavolo.  Quando è incominciata la discesa? Quando ho incominciato a reggere sempre meno l’alcool e stare sempre più male nel post? Ricordo le estati in cui ingerivo più superalcolici io di un russo che vuole stare al caldo con post sbronza da paura che consistevano nel continuare a bere. Si, ebbene si, ero un’ubriacona. Dopo … Continua a leggere